Diamo ufficialmente il benvenuto all’autunno

Archiviata l’estate con i sapori del sole, l’autunno si affaccia nelle nostre case con altri straordinari prodotti della terra: dall’uva, che apre le porte alla nuova stagione, fino alla zucca. Gli ingredienti sono tanti e Il Ristorante Miravalle ha studiato un menù completamente dedicato al periodo, proponendo piatti che hanno come protagonisti i sapori e i colori della stagione. Il tutto con innovazione e tradizione. Dagli antipasti ai dolci.

GLI ANTIPASTI AUTUNNALI

Le specialità per aprire il pasto sono sempre pensate per ogni gusto, come il girello di vitello rosa con insalatina di finferli, chiodini marinati e salsa tzaziki. La cucina del Ristorante Miravalle ha pensato con cura e attenzione alle diverse intolleranze e sensibilità, come la burratina affumicata con crema di melanzane e pomodorini confit, un piatto totalmente vegetariano. Tra le specialità che stuzzicano l’appetito, invece, il baccalà mantecato con crostini di pane al carbone vegetale e maionese di bottarga di muggine. Per gli amanti del tartufo nero, la tartara di manzo con crostini e misticanze. Altro gioiello del menù sono le lumache alla Bourguignonne. Non manca il tipico, ma inconfondibile, tagliere di salumi di cinghiale con la giardiniera casereccia.

I PRIMI PIATTI AUTUNNALI

Con il passaggio dall’estate all’autunno le temperature si fanno via via più fresche. Risotti, gnocchi, agnolotti, reginette e bigoli: i primi piatti autunnali sono tanti e molto variegati. Al Ristorante Miravalle ogni tipo di pasta è fatto in casa, con attenzione sia a piatti della tradizione sia a nostre rivisitazioni e proposte gourmet.
Per gli amanti dei funghi, l’autunno è la stagione dei porcini e dei finferli da assaporare nelle reginette integrali, accompagnate dallo speck croccante. Tra i risotti autunnali, spicca quello mantecato alle rape rosse su crema di parmigiano e lime nero, un piatto rigorosamente vegetariano, così come agnolotti pizzicati ripieni di melanzane e provola affumicata, alla parmigiana. Per chi non riesce a resistere al pistacchio, vi sorprenderanno gli gnocchi di patate spadellati con fonduta di taleggio e nocciole fa al caso vostro.

I SECONDI PIATTI AUTUNNALI

La temperatura autunnale invoglia ad accendere il forno e tornano le cotture lunghe, come la guancia di manzo alla liquirizia, con sedano verde. Se invece preferite il pesce, ci sono tanti piatti dedicati che arricchiscono la tavola, come il baccalà alla vicentina con polenta. Se siete amanti della carne non perdetevi l’irresistibile tagliata di manzetta nostrana al profumo di rosmarino e il filetto di maialino in crosta con senape in grani. Grazie alla coltivazione diretta di alcuni ortaggi, il Ristorante Miravalle propone uno squisito coniglio in porchetta agli aromi dell’orto. Per gli amanti dei funghi, si possono assaporare i finferli sulla paletta di vitello e tartufo nero. Non mancano il tradizionale pollo fritto con salsa tartara e il galletto alla griglia con salsa rustica. Ovviamente tutti i secondi piatti sono accompagnati da ottimi contorni di stagione.

I DOLCI AUTUNNALI

Tutti i dessert proposti nel menù autunnale sono di produzione del Ristornate Miravalle. Dal tradizionale ma innovativo dolce di mele sfumate con “Fior d’Arancio”, al semifreddo al latte e biscotti con salsa al cacao. Non mancano i cosiddetti dolci “sempreverdi”, in quanto si possono gustare tutto l’anno, come il millefoglie con crema leggera alla vaniglia e la cheesecake in tazza ai frutti di bosco. Tradizione e innovazione, invece, rendono unica la crostata alla crema profumata al limone e pinoli e il sorbetto all’acqua di cedro. Per gli amanti del gelato artigianale il Ristornate Miravalle propone gusti come vaniglia, nocciola, pistacchio, cioccolato, limone, fragola e yogurt. Dulcis in fundo – è proprio il caso di dirlo – l’irresistibile tiramisù. Fatto al momento

RISTORANTE MIRAVALLE
Via Castello 22
35036 Montegrotto Terme (PD)

Telefono 049 261 3946